#SociSSI 2018, il resoconto!

on .

6, 7 e 8 aprile 2018   #socissi

Comunicazioni, relazioni, riunioni e presentazioni a Casola Valsenio ovvero “Speleopolis-Città amica degli speleologi”

La giornata #socissi-2018 e' iniziata venerdì 6 sera con la lettura, da parte di Massimo (Max)  Goldoni, di brani tratti dagli editoriali di Speleologia, con particolare rilievo per quelli rilevanti per il particolare momento in cui sono stati scritti. Storia, previsioni di scenari, questioni, rapporti. Pillole di storia speleo.

Sabato mattina, la riunione dell’Assemblea Ordinaria dei soci SSI e' stata preceduta da una presentazione di Michele Sivelli sulla Biblioteca della SSI e il Centro di Documentazione "F. Anelli", Dopo un riepilogo del patrimonio librario e iconografico, Sivelli ha aggiornato sullo stato della informatizzazione del catalogo e dei contenuti della raccolta bibliotecaria, e ne è stato discusso il problema del mantenimento e miglioramento.

L'Assemblea si è aperta con la relazione del Presidente sulle attività svolte nel triennio passato e sui programmi per il prossimo, con particolare attenzione verso il DB soci. Elisa Ponti, tesoriere, ha presentato i bilanci e lo stato patrimoniale della SSI. Il bilancio consuntivo e` stato approvato dall'Assemblea. La proposta di adeguare le quote sociali e' stata approvata dopo ampia discussione. Riguardo alle implicazioni su SSI della Riforma del Terzo Settore il confronto è stato rinviato a quando sara' piu' chiaro il quadro legislativo. Sono seguite le comunicazioni dei soci relative allo "Speleofotocontext 2018" (relazione di Andrea Scatolini) e ai corsi di terzo livello sulle tecniche di progressione in cavità artificiali (Michele Betti e Francesco Maurano).

Il pomeriggio di sabato è stato dedicato a presentazioni:

E’ intervenuto il Sindaco di Casola Valsenio che ha portato i saluti propri e dell’Amministrazione Comunale.

La prima parte è stata dedicata alla speleologia in cavità artificiali. Il coordinatore della Commissione Nazionale Cavità Artificiali (CNCA), Michele Betti, ha tratteggiato senso e significato di cavità artificiale, con particolare riferimento al l'esplorazione speleologica, e l'importanza delle informazioni storico-antropologiche che le stesse forniscono in seguito ad un'attenta documentazione. Ha poi presentato il Catasto Nazionale CA e le modalità di classificazione tipologica, soffermandosi sulla nuova scheda catastale in vigore dal 2016.

Il Curatore Nazionale del Catasto CA, Giovanni Belvederi, ha parlato dell'attività speleologica in ambiente minerario focalizzando le esplorazioni effettuate negli ultimi anni a Perticara, nella Romagna Orientale. Al riguardo, ha posto l'attenzione sulle problematiche relative l'esplorazione speleologica in ambiente ACAR (mancanza di Ossigeno e relativa presenza di CO2) e agli accorgimenti tecnici e all'attrezzatura specifica indispensabile in questi casi.

Quindi Mario Mazzoli, istruttore della Scuola Nazionale di Speleologia Subacquea (SNSS) che ha presentato le esplorazioni delle cavità artificiali allagate, quindi "in immersione", approfondendo in modo chiaro e sintetico le problematiche inerenti l'attrezzatura, la preparazione tecnica necessaria all'esplorazione in sicurezza, le norme legislative e assicurative che riguardano questo tipo di attività speleologica.

Andrea Ferrario e Claudia Chiappino hanno trattato diversi aspetti legati alla frequentazione "responsabile" degli ambienti di miniere dismesse. Inoltre, alcune leggi regionali assegnano agli speleologi il compito di indagare sulla presenza di eventuali emergenze carsiche  in nuovi potenziali settori di estrazione. Servono, quindi, conoscenze legislative, occorre capacità di confronto con i diversi interlocutori nel settore dell'estrazione mineraria.

In seguito Giampiero Marchesi ha ripercorso la storia della SSI attraverso le pubblicazioni che essa ha prodotto. E’ emerso un vasto e articolato repertorio di periodici, monografie, collane editoriale, strumenti di divulgazione e promozione

La seconda parte era dedicata a recenti attività speleologiche in alcune aree carsiche e ai programmi per il 2018. Raffaella Zerbetto ha parlato delle esplorazioni in Val Tanaro e Paola Salvo di quelle sui Monti Alburni. Le relazioni, molto precise, hanno dato evidenza al valore dei “campi”, intesi come esperienza decisiva per le esplorazioni e le relazioni tra speleologi di diverse provenienze.

Il sabato sera, durante la pausa conviviale per la cena, si sono festeggiati i quindici anni di Scintilena, blog di riferimento della speleologia italiana.

Il sabato sera, con il supporto dell’Associazione Speleopolis, c'è stata la proiezione "Immagini dal Mondo Sotterraneo", immagini e racconti di esplorazioni internazionali patrocinate dalla SSI. La proiezione si è tenuta al Cinema Senio, aperta anche al pubblico. Riportiamo i nomi di chi ha presentato le spedizioni e gli argomenti trattati.

Andrea Benassi ha presentato le ricerche in  West Papua, parte indonesiana della Nuova Guinea, che aveva come principale obiettivo le ricerche inerenti il fiume Aouk.

Marisa Garberi ha raccontato la spedizione internazionale che, nel 2017, ha riesplorato la miniera di Kan-i-Gut in Kirghizistan.

Claudio Pastore ha mostrato immagini dalle spedizioni in Albania che, nel 2017, si sono incentrate sulla grotta Sphella Shtares, molto interessante per sviluppo e potenzialità esplorative.

Tommaso Santagata ha portato le immagini della speleologia glaciale in Patagonia, trattando di di nuove e particolari ricerche microbiologiche.

Marc Faverjon ha trasportato il pubblico in un fantastico viaggio attraverso le nuove, gigantesche cavità esplorate e topografate in Cina, nella regione di Fengshan.

Poi due brevi filmati. Mario Mazzoli ha fatto vedere un inedito Colosseo dall’alto, prospettando future indagini ipogee.

Stefano Olivucci ha proposto un corto su un’esercitazione SAER (CNSAS Emilia-Romagna)  

Sempre Stefano Olivucci ha chiuso la serata con la clip di presentazione del logo di Casola 2018 “NUVOLE”.

La domenica mattina, una passeggiata sulla Vena del Gesso Romagnola ha chiuso la bella esperienza di questa prima edizione di #socissi

 

Dove Siamo

Sede
c/o Università di Bologna
via Zamboni 67 - 40126 - Bologna
Sede operativa
via Enrico Mattei, 92 - 40138 - Bologna
Indirizzo postale
Segreteria SSI CP 6247, 40138 - Bologna
Tel +39 051 534657 (lu-ve 15-17)
Fax +39 051 0922342
Mail: infoATsocissi.it
Mail PEC: segreteriaATpec.socissi.it
Codice fiscale 80115570154
Partita Iva 02362100378
Facebook
Instagram
You Tube

Contatti

Questo sito non utilizza cookie

Info sulla Privacy