Assemblea straordinaria 2017

on .

Care socie e cari soci,

per adeguare in tempi rapidi lo statuto SSI agli standard richiesti dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, in quanto Associazione di Tutela Ambientale riconosciuta, ci troviamo nell'esigenza di dover convocare con urgenza l'Assemblea Straordinaria per discutere e approvare le modifiche allo Statuto richieste, che non costituiscono varianti importanti ma solo dettagli di forma, come leggerete di seguito.

Questo è lo svolgimento dei fatti che ci hanno portato ad oggi a richiedere la vostra approvazione in Assemblea:

ho avuto modo di anticipare a voce durante l’assemblea soci tenuta a Lettomanoppello domenica 30 ottobre 2016, la ricezione di una lettera raccomandata (datata 30.09.2016 e ricevuta da SSI intorno a fine ottobre) da parte del Segretario Generale del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare che evidenzia alcune specifiche problematiche all’attuale Statuto SSI, richiedendo integrazioni e chiarimenti.

Nelle ultime settimane con i consiglieri ho avuto modo di chiarire alcuni aspetti dei rilievi avanzati dalle verifiche ministeriali con ottimi riscontri e disponibilità da parte dei funzionari della Divisione III – Segretariato Generale.

Abbiamo argomentato che SSI ha già avviato procedure interne per revisionare il proprio statuto, ma essendo prossima l’emanazione dei decreti attuativi di cui alla legge delega sul Terzo Settore del 6 giugno 2016 n.106, si voleva attendere l’entrata in vigore della nuova normativa per evitare di eseguire in breve tempo due eventuali modifiche statutarie.

Non è stato possibile utilizzare quest’ultima argomentazione e siamo giunti ora inderogabilmente alla necessità di adeguare con urgenza alcuni articoli dello statuto alle osservazioni ricevute, pena la revoca dello status di associazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente.

Nel nostro caso, quindi, nulla di particolarmente grave o complesso: il nostro statuto rispetto a quello di altre associazioni ha ricevuto poche osservazioni. Tuttavia a conclusione delle prime attività di verifica pare che alcune associazioni abbiano già subito provvedimenti di cancellazione dall’elenco ministeriale.

A conclusione della prima fase, quella delle verifiche preliminari sullo Statuto da parte del Ministero, il Consiglio ha già inviato al responsabile una nota di riscontro concordando su quanto richiesto, sottoponendogli la bozza di Statuto contenente gli adeguamenti richiesti e concludendo la missiva come di seguito:

Ottenuto l’assenso/nulla osta alle modifiche da apportare allo statuto, si provvederà tempestivamente ad attivare la procedura di ratifica delle modifiche secondo quanto previsto dal secondo paragrafo dell’art.22 dello stesso che recita:

Qualunque proposta di modifica dovrà essere resa nota per iscritto ai Soci sessanta giorni prima dell’Assemblea e per essere adottata dovrà riunire i voti dei 2/3 dei Soci presenti, compresi i rappresentati per delega.

Per quanto innanzi, al fine di poter materialmente produrre e trasmettere il nuovo statuto adeguato alle richieste del Ministero si chiede fin da ora una proroga di 90 giorni a far tempo dalla ricezione del riscontro alla presente; il tutto per rispettare i 60 giorni di preavviso indicati nello statuto oltre a 30 giorni necessari ad effettuare il deposito, registrazione a norma di legge e trasmissione in copia conforme dello stesso alla vostra attenzione.

Le modifiche apportate allo statuto, sono quelle concordate con i funzionari responsabili del Ministeri. In seguito ad ulteriori chiarimenti ricevuti dagli uffici ministeriali il termine perentorio dell’adeguamento dello statuto, (che nel nostro caso, avendo ritirato la raccomandata il 14 Ottobre, diventa il 14 dicembre) sarà prorogato di 30 giorni a far tempo dalla data di recapito della lettera raccomandata di riscontro che ci invierà il Ministero.

Quindi per cercare comunque di rispettare le norme previste dal nostro statuto e sfruttare al massimo il tempo a nostra disposizione sono a trasmettervi in allegato alla presente, oltre alle varie note citate, il prospetto di raffronto fra statuto vigente e modificato secondo le indicazioni Ministeriali e la lettera di convocazione assemblea straordinaria che si terrà a Castellana Grotte (BA) in 1° convocazione venerdì 3 febbraio 2017 alle ore 22.30 e in 2° convocazione sabato 4 febbraio 2017 alle ore 09.30 presso le Grotte di Castellana, Museo Anelli.


a seguito di alcune segnalazioni/osservazioni ricevute, abbiamo accertato un'anomalia sulle modifiche all'art.22 dovute probabilmente ad un mero errore di battitura.
 
La formulazione corretta dell'art.22 che verrà portata in assemblea straordinaria per l'approvazione sarà la seguente:
 
Art. 22
Le modifiche al presente Statuto possono essere deliberate dall’Assemblea Straordinaria appositamente convocata a tale scopo.
Qualunque proposta di modifica dovrà essere resa nota per iscritto ai Soci sessanta giorni prima dell’Assemblea e deve essere approvata con il voto favorevole dei 3/4 dei soci presenti, compresi i rappresentati per delega.
 
Per ottimizzare logistica e quant'altro vi chiedo la cortesia di confermare la vostra eventuale presenza all'assemblea sulla pagina FB della Società Speleologica Italiana
raggiungibile attraverso questo link https://www.facebook.com/events/563287143865912/
 

Documenti allegati:

 

un caro saluto a tutti

Bologna 02.12.2016

Vincenzo Martimucci

Dove Siamo

Sede
c/o Università di Bologna
via Zamboni 67 - 40126 - Bologna
Sede operativa
via Enrico Mattei, 92 - 40138 - Bologna
Indirizzo postale
Segreteria SSI CP 6247, 40138 - Bologna
Tel +39 051 534657 (lu-ve 15-17)
Fax +39 051 0922342
Mail: infoATsocissi.it
Mail PEC: segreteriaATpec.socissi.it

Facebook
Instagram
You Tube

Contatti

Codice fiscale 80115570154
Partita Iva 02362100378

 

 

 

Questo sito non utilizza cookie

Info sulla Privacy